Jockey Full of Bourbon

armchair | The Decline of Western Civilization | exclusive furniture collection

Jockey Full of Bourbon è un’eccentrica poltrona in legno, piccola e caratterizzata da intarsi, tante sfumature di colore e bizzarri accessori. È un omaggio a Carlo Bugatti e ai mobili futuristi di Giacomo Balla e Fortunato Depero. Il nome deriva dalla canzone di Tom Waits che apre il film di Jim Jarmusch Down by Law. La parte in faggio incorporata è parzialmente impiallacciata in radica di noce e laccato in rosso e giallo. Le gambe sono rinforzate con quattro guaine in lamiera, specchio cromato. La seduta, a forma di ala, è rivestita con un patchwork di ricami macramè e frange di seta. Lo schienale ribaltabile, in Perspex trasparente, è perforato al laser per produrre, come logo, il nome della poltrona. La parte superiore, strutturale, è un elemento in sei pezzi circolari, impiallacciato in noce e fissato insieme da una traversa in ottone, acceso il tornio e cromato, con due nappe di seta alle estremità.

Jockey Full of Bourbon is an eccentric armchair in wood, small and characterised by intarsia, many shades of colour and bizarre accessories. It’s a tribute to Carlo Bugatti and the futurist furniture of Giacomo Balla and Fortunato Depero. The name comes from the Tom Waits song that opens Jim Jarmusch’s film Down by Law. Builtin beech it is partly veneered in walnut rootand lacquered in red and yellow. The legs are reinforced with four sheet-iron sheaths,mirror chrome-plated. The seat, shaped like a wing section, is upholstered with a patchwork of macramé embroidery and silk fringes. The tip-up backrest, in transparent Perspex, is laser perforated to produce, as logo, the name of the armchair.The upper, structuralpart is an element in six circular pieces, walnut veneered and fixed together by a crosspiece in brass, turned on the lathe and chrome-plated, with two silk tassels at the extremities.

Made in Italy